Braccato dalla polizia, il pusher prende a pugni gli agenti per evitare l'arresto

Due in manette e sequestro droga

Una parte della droga sequestrata

Appena ha visto passare una pattuglia della polizia del commissariato Barriera Milano, in via Leini, ha buttato via un oggetto metallico.

Una chiave, scopriranno poco dopo gli stessi agenti, appena hanno fermato per un controllo quel senegalese di 34 anni.

Ed è proprio quella chiave che ha permesso, sabato sera, 2 novembre 2019, alle forze dell'ordine di raggiungere un alloggio in via Elvo, dove sono state trovate e sequestrate una quarantina di dosi di crack, quasi mille euro in contanti e il materiale necessario al confezionamento della droga. 

L'uomo, che aveva a carico anche un divieto di dimora nel Comune di Torino e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria ad Asti, è stato così arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Domenica pomeriggio, 3 novembre 2019, in via Giaveno, un secondo pusher è stato arrestato - dagli agenti dello stesso commissariato - dopo aver provato a fuggire in auto da via Cecchi in direzione di piazza Baldissera.

Durante la fuga, l'uomo, un nigeriano di 34 anni, ha portato con sé una grossa busta. Quando si è visto braccato, ha squarciato la busta che aveva con sé, disperdendo il contenuto per terra. Ovvero 400 grammi di marijuana. E prima ancora di essere arrestato, ha iniziato una colluttazione con i poliziotti, colpendo con una serie di pugni due agenti.

Di qui le manette per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale: da successivi accertamenti, è emerso come il 34enne avesse a carico aveva un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Torino nel novembre del 2018, con una rideterminazione della pena a 2 anni, 7 mesi e 14 giorni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento