Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Scena ripresa dalle telecamere

Immagine di repertorio

Appena ha visto farsi "soffiare" quel posto, in uno dei parcheggi di via D'Oria, a Cirié, è andato su tutte le furie.

A tal punto da fermare l'auto, scendere dalla stessa, e andare di corsa contro quell'automobilista, una donna di 62 anni.

Poi ha iniziato ad investirla di insulti e parolacce, prima di stringerle il collo. Una scena vista anche da alcuni passanti, che hanno subito preso il telefonino e hanno richiesto l'intervento delle forze dell'ordine.

Quando ha capito di essere nei guai, si è dileguato, facendo perdere le proprie tracce. Ma l'aggressore non ha fatto i conti con le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona del comprensorio di "Cirié 2000", dove una volta c'era persino il tribunale, nell'area ex Remmert.   

E ora gli agenti della polizia locale stanno cercando di risalire all'identità dell'uomo. Specie dopo la denuncia formalizzata nel comando dei civich di corso Nazioni Unite da parte della donna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento