Aggredisce e deruba la ex del cellulare: lei in ospedale, lui in manette

"C'erano messaggi importanti"

Immagine di repertorio

L'ha pedinata fino a quando non ha trovato l'attimo giusto per entrare in azione, derubarla del cellulare e aggredirla violentemente.

Fin qui sembrerebbe la solita storia di un ladro e di una vittima. Peccato che il ladro fosse l'ex compagno della vittima e il motivo di quel furto fosse solo uno: in quel cellulare ci sarebbero stati messaggi per lui molto importanti.

Tutto è accaduto ieri pomeriggio, domenica 16 giugno 2019, in corso Massimo d'Azeglio a Ivrea. L'aggressore, un 51enne di Ivrea, è stato così arrestato dalla polizia per rapina e lesioni. O forse sarebbe meglio dire nuovamente arrestato, visto che solamente ad aprile era finito in manette per maltrattamenti in famiglia. 

La donna, una 35enne della zona, è dovuta ricorrere alle cure mediche ospedaliere: per lei una prognosi di 25 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento