Tentato furto da 21mila euro in profumeria, tre arresti

Un ladro è riuscito a fuggire

Immagine di repertorio

Il colpo sarebbe stato notevole e avrebbe fruttato un bel po’ di denaro tenuto conto del bottino: oltre 300 confezioni di profumo per un valore commerciale superiore ai 21.000 euro.

Poco dopo le 4.30, di martedì 3 ottobre, è stato segnalato un furto in una profumeria di via Nicola Fabrizi. La volante giunta sul posto ha visto alcune persone incappucciate nei pressi del negozio la cui vetrata era stata infranta. Alla vista degli agenti i ladri sono saliti a bordo di un Land Rover Discovery e si sono dati alla fuga.

Nel corso dell’inseguimento i malviventi hanno nebulizzato polvere di estintore verso la volante che li inseguiva facendola desistere da tentativo di cattura dei ladri. Nel frattempo in zona sono arrivate altre volanti: una di queste ha rintracciato l’auto ferma in corso Lecce sul ciglio della strada con i quattro occupanti che, usciti dall’auto, si sono dati alla fuga in direzioni differenti. Tre dei quattro fuggitivi sono stati fermati nelle vie del quartiere. Sono rumeni di 36, 35 e 28 anni, il primo e l’ultimo con precedenti a carico. 

Gli agenti hanno recuperato nell’auto, risultata rubata a fine settembre nell’alessandrino, gli oltre 300 prodotti prelevati poco prima dal negozio.
A casa del 36enne e del 35enne, gli agenti hanno trovato numerosa merce di probabile provento furtivo: altri prodotti di profumeria, costose bottiglie di vino, occhiali da sole e capi di abbigliamento griffati risultati rubati, questi ultimi, il 21 settembre scorso da un negozio di moda di Banchette.

A seguito dei fatti tutti e tre sono stati arrestati per rapina in concorso e denunciati per ricettazione. Il trentacinquenne è stato arrestato anche per la resistenza opposta agli agenti quando è stato fermato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • "Da domani la strada sarà piena di veleno per i vostri cani" e i residenti insorgono sul web

  • Doppia scossa di terremoto a mezz'ora l'una dall'altra: avvertite dalla popolazione

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Scontro violento fra auto: i vigili del fuoco estraggono due ragazze dalle lamiere

  • Incendio divampa nell'appartamento al nono piano, famiglia con bimbe piccole messa in salvo

Torna su
TorinoToday è in caricamento