Orto biologico fai da te: 5 verdure da ripiantare in casa

Nuovi ortaggi a costo zero

immagine di repertorio

"Se accanto alla biblioteca avrai l’orto, non ti mancherà nulla". (Marco Tullio Cicerone). Le verdure non possono mancare in un'alimentazione sana ed equilibrata. Se avete la passione per la cura dell'orto, seguendo i nostri consigli, imparerete a ripiantare le verdure e, una volta ripiantate, le vedrete rinascere. E'sufficiente, infatti, che abbiate degli scarti per originare nuovi ortaggi a costo zero e per creare il vostro orto biologico. Ecco i nostri consigli.

1) Il basilico

Per coltivare il basilico, è sufficiente posizionare alcune foglie in un bicchiere d’acqua e attendere una settimana. Il bicchiere dovrà essere posizionato alla luce diretta del sole e quando le radici cresceranno le dovrete ripiantare in un vaso. Per non far diventare il basilico troppo viscoso sarà necessario bagnarlo sistematicamente. L’ideale è cambiare l’acqua del bicchiere quotidianamente.

2) L’aglio

I germogli d’aglio sono l'ideale per realizzare delle piante. Dopo aver pulito i germogli, metteteli in un bicchiere d’acqua e posizionatelo vicino ad una finestra o direttamente all’aperto; quando i germogli cresceranno di qualche centimetro li dovrete ripiantare. Utilizzando un suolo fertile e un vaso grande potrete vedere i risultati già in qualche giorno. L’aglio potrà essere raccolto quando le foglie della pianta saranno marroni e inizieranno a cadere.

3)  Le cipolle verdi

Potete utilizzare le radici delle cipolle verdi per ottenerne di nuove. Mettete la cipolla con la radice in un bicchiere d’acqua e conservatelo in una camera luminosa. In brevissimo tempo vedrete delle piccole cipolle pronte alla raccolta quando raggiungeranno i 5/6 pollici di lunghezza.

4) La lattuga romana

Per coltivare questa verdura dovete iniziare utilizzando la parte inferiore del cespo di lattuga, questo deve essere messo in 2 cm d’acqua e posizionato vicino ad una finestra per 15 giorni. Dopo un paio di settimane si inizieranno a sviluppare le nuove foglie. Quando il cespo inizierà a germogliare, potrete ripiantarlo in un vaso o direttamente in giardino, dove potrà continuare la sua crescita.

5) Le carote

Per ripiantare le carote occorre acquistare quelle che sull'estremità presentano delle foglie. Tolte queste ultime, si deve tagliare la parte della carota alla base del fogliame, e farne una rondella. Una volta tagliata andrà sistemata in un piatto con dell’acqua che andrà cambiata ogni 2 giorni. Dopo una settimana la nuova piantina germoglierà, e dovrete farla crescere per almeno 4 giorni per poi poterla ripiantare in un vaso con del terriccio e con all’aria solo la parte germogliata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piastrelle nuove, come rinnovare la cucina spendendo poco

  • Quanto costano i box e i posti auto a Torino: la mappa dei prezzi zona per zona

  • Contatore elettrico, quanto costa (e quando conviene) aumentarne la potenza

  • Pentole bruciate: due metodi infallibili per farle tornare a splendere

  • Interior design, 4 metodi per trovare il benessere interiore dentro casa

  • Affittare casa: l'arredamento più sicuro e appetibile per trovare gli affittuari giusti

Torna su
TorinoToday è in caricamento