Studenti universitari fuorisede, consigli per arredare la propria stanza

Sei suggerimenti utili

immagine di repertorio

La nuova avventura è al via. Le matricole si sono iscritte all'Università di Torino o al Politecnico per completare la loro formazione. Per i neo-studenti questo settembre sarà speciale. Molti di loro per inseguire i propri sogni e frequentare il corso di laurea preferito hanno dovuto lasciare la propria terra d'origine. Hanno fatto le valige e hanno cambiato città, arrivando a Torino.

Gli studenti fuori sede sono alla ricerca di una stanza in cui trasferirsi. Altri, che l'hanno già trovata, per la prima volta andranno a vivere da soli. Nel caso di un appartamento in condivisione, a volte capita di dividersi gli spazi con i propri amici. Ma spesso, capita invece di dover convivere con perfetti estranei. Per sentirsi a proprio agio, bisogna imparare a condividere gli spazi comuni ed avere una cura particolare per i propri spazi privati.

Studenti universitari fuorisede: come trovare la casa giusta e come arredarla al meglio

Tempo, fortuna, pazienza. Trovare la casa giusta, dove trascorrere nel migliore dei modi i propri anni universitari, richiede tutto questo. Affittando solo una stanza, basterà personalizzarla. In questo modo le daremo carattere e pragmatismo. E' essenziale considerare la praticità ed anche la trasportabilità dei nostri oggetti. Se dovessimo cambiare appartamento, cosa che capita più spesso di quanto si immagini, dovremo poterle portare con noi. Qui di seguito elenchiamo qualche idea, che vi permetta di organizzare anche gli spazi più piccoli, puntando su due caratteristiche basilari: stile e semplicità. 

1) Scegliere un arredamento pratico

Bisogna sfruttare bene gli spazi ed evitare di scegliere elementi ingombranti. Quindi mobili e complementi d'arredo pratici e leggeri, che si possano spostare in base alle esigenze, anche da soli.

2) Dividere la zona notte da quella studio

Basta una semplice tenda per avere  la privacy necessaria, un angolo privato sempre a disposizione.

3) Ottimizzare il poco spazio disponibile

Per arredare la stanza, qualora non fosse già arredata, potete puntare su mobili minimal, che sono perfetti da abbinare con ogni stile. Chi ama la creatività, il fai da te e la personalizzazione dei propri ambienti, può usare il pallet e su questo può posizionare un materasso: comodo leggero e capace di adattarsi ad ogni ambiente. Un letto a cassone, invece, può essere ideale per conservare gli abiti e per il cambio di stagione. Consideriamo la praticità di uno stand con ruote e degli attaccapanni da parete. In questo modo sapremo sempre dove mettere giacche, sciarpe e borse ed eviteremo di togliere spazio nell'armadio. La nostra stanza sarà sicuramente più in ordine.

4) La scrivania e gli altri arredi ed accessori fondamentali della stanza di uno studente

Il cuore della stanza di uno studente è la sua scrivania. La sua organizzazione è importantissima. Questa non deve essere necessariamente grande ed ingombrante ma può anche avere un design elegante ed essenziale. Potete ottimizzare la superficie con organizer colorati e illuminarla con una lampada a faretto da montare sulla parete. I cassetti concedono ulteriori spazi per liberare la superficie. Se la vostra scrivania non dispone di cassetti potete pensare di acquistare una cassettiera da mettere sotto la scrivania che è una soluzione perfetta per recuperare spazio.

Non può mancare il classico comodino, su cui poggiare la lampada, la sveglia e i libri.

Importantissimo il portabiancheria. Una raffinata cesta di vimini o una struttura in stoffa, sono meno anonime delle buste o del solito contenitore monocromo.

5) Le pareti: la giusta luce e personalità

Le pareti bianche o su tinte chiare sono ideali soprattutto se la camera è piccola, perchè regalano profondità e la giusta luce. Spesso, uno studente ama dare carattere al proprio ambiente. Questo si ottiene decorando una parete con un colore a constrasto da abbinare con il resto dei complementi. Il rosso, ad esempio, regala un aspetto dinamico, mentre il rosa è sinonimo di femminilità. Se cercate calma e tranquillità potete optare per l'azzurro o per il verde.

Gli studenti, inoltre, arredano le proprie stanze con stampe e poster. Amano creare collage con le proprie foto preferite e le incorniciano con i ritagli di carta da parati

L'illuminazione è fondamentale. Una catena di lucine sul letto o sulla scrivania dona all'ambiente grande eleganza. 

6) La scelta dei tessuti

Le lenzuola o il copriletto sono in grado di conferire alla stanza un aspetto molto diverso. Quelli colorati trasformano il fulcro della stanza, soprattutto in contrasto su di un arredamento minimal. I cuscini nelle tinte adeguate e il tappeto in tinta regalano alla stanza un aspetto caldo ed accogliente. In generale, i tessuti sono complementi d'arredo semplici ed economici, in grado di dare personalità alla stanza e facilissimi da portare via qualora si dovesse lasciare l'appartamento.

Arredamento stanza studenti: alcuni indirizzi e riferimenti utili a Torino e provincia

IKEA Torino
Indirizzo: Viale Svezia, 1, 10093 Collegno
Telefono: 199 114 646

Arredalcasa
Indirizzo: Corso Grosseto, 241, 10147 Torino
Telefono: 011 220 3000

Mobilandia
Indirizzo: Corso Grosseto, 22, 10148 Torino
Telefono: 011 900 3361

Arredamenti L'Economica srl
Indirizzo: Via Francesco Baracca, 55, 10095 Grugliasco 
Telefono: 011 411 3518
 

Prodotti online per arredare la stanza degli studenti

Letto con contenitore

Scrivania con cassetti e ripiani

Stand con ruote

Comodino

Lampada

Portabiancheria

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa, un decotto le può allontanare subito: quali sono i 4 rimedi naturali

  • Usufrutto e Nuda proprietà, cosa sono

  • Torino tra le città meno care d'Italia per l'acquisto di una casa

  • Cucce per cani: i requisiti fondamentali di una cuccia da esterno

  • Tante idee per lavorare da casa alla grande

  • Installazione finestre: come risparmiare in bolletta e quali materiali scegliere

Torna su
TorinoToday è in caricamento