Guanti monouso: obbligatori, carissimi e introvabili

Il caso

immagine di repertorio

Sono, in molti casi, tra le misure di sicurezza obbligatorie, insieme alla mascherina. Comprarli, quindi, non è una scelta ma un obbligo. Ma, al momento, l'unica certezza sembra essere il loro impatto sull'ambiente. Sono tante, infatti, le persone che gettano guanti e mascherine per strada.  Un comportamento incivile che, come sottolinea Altroconsumo, "aggrava la frazione di rifiuti destinati all'incenerimento o alla discarica".

Guanti monouso, diventano introvabili ed aumentano i prezzi

Intanto, oltre che da smaltire, diventano sempre più difficili da trovare ed anche più costosi. Lo studio di Altroconsumo sottolinea che su 181 farmacie e parafarmacie e 18 supermercati contattati in 10 città (Bari, Bologna, Padova, Torino, Palermo, Roma, Napoli, Genova, Milano, Firenze) li abbiamo trovati in soli 32 punti vendita (30 farmacie e 2 supermercati). Il prezzo? 32 centesimi al paio in farmacia, tra i 16 e i 20 centesimi al supermercato (dove però trovarli è attualmente più difficile)". Pochi pezzi a prezzi elevati, dunque. “

Guanti monouso, sono davvero utili?

Come evidenziato anche da Altroconsumo, "l’Organizzazione mondiale della sanità indica soltanto quando è necessario indossare i guanti in ambito sanitario per ridurre il rischio di passaggio di germi tra operatore e paziente e viceversa, ma non parla mai di questo dispositivo come mezzo per la prevenzione di un contagio in ambienti diversi da quelli degli ospedali o degli ambulatori".

L’Istituto superiore di sanità parla di guanti necessari solo in ambito commerciale, per chi manipola alimenti e fa pulizie e in ambito sanitario in ospedale o a domicilio), indicazioni - tra l'altro - importanti anche prima dell'emergenza Coronavirus.“


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Clienti in coda davanti alla gelateria, scatta la multa. "Ma non posso fare il vigile"

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Coronavirus, paziente in condizioni disperate salvato con l'ossigeno-ozono terapia

  • La prima movida dopo il lockdown: mascherine abbassate e distanze di sicurezza dimenticate

Torna su
TorinoToday è in caricamento