Nasce a Torino FarmaciAperte, la prima app italiana per conoscere la farmacia più vicina

Info dettagliate su orario, turni e il percorso per raggiungerla

La tecnologia, a volte, diventa davvero un validissimo alleato. Vogliamo conoscere qual è la farmacia più vicina? Non dovremo più consultare le Pagine Gialle come si faceva un tempo. L'obbiettivo è anche quello di limitare l'utilizzo improprio di altri servizi, primo fra tutti il Pronto Soccorso. Grazie ai vantaggi dell'era digitale, a disposizione dei torinesi, oggi esiste una nuova app.

FarmaciAperte, sviluppata da Federfarma Torino, in partnership con l’affermata software-house torinese Scaman, permette di geolocalizzarsi, individuare rapidamente la farmacia aperta più vicina e ricevere in tempo reale informazioni dettagliate su orario, turni e il percorso per raggiungerla.

 Si tratta di un primo progetto pilota che ha come partenza proprio la Regione Piemonte, con l’obiettivo di estendersi in tutta Italia; anche Cittadinanzattiva, che da sempre si batte per una fruizione dei servizi sanitari più vicina alle legittime aspettative dei cittadini, ha voluto concedere il proprio patrocinio all'iniziativa.

L’App è disponibile sia per i sistemi IOS (iPhone) sia nella versione Android. Per trovare i link di installazione, gli aggiornamenti rilasciati, le Faq e la privacy policy è possibile consultare il sito di Federfarma Torino (www.federfarmatorino.it) o utilizzare il QR code indicato sul materiale pubblicitario e nelle bacheche poste all’esterno delle farmacie. 

“FarmaciAperte riconosce, ancora una volta, il valore della nostra farmacia al servizio di tutti i piemontesi. Innovazioni come queste – dichiara Marco Cossolo, Presidente Federfarma Nazionale, - dimostrano la nostra attenzione verso i cittadini del territorio, semplificano i processi e migliorano il servizio all’utente. Un’ulteriore dimostrazione di come Federfarma si stia impegnando in una forte e moderna azione di comunicazione che, da un lato, va sempre più incontro alle esigenze delle persone e, dall’altro, rilancia l’immagine della farmacia, soprattutto nei confronti delle fasce generazionali che ad oggi la frequentano marginalmente, ma che ne saranno gli utenti nel futuro”. 

“Una app che consenta ai cittadini di individuare rapidamente la farmacia più vicina rappresenta uno strumento per facilitare l'accesso a quello che va considerato un pezzo del servizio sanitario del nostro Paese, caratterizzato proprio dalla prossimità e dalla diffusione territoriale, e per limitare l'utilizzo improprio di altri servizi primo fra tutti il pronto soccorso. Fa parte di quel disegno – commenta Anna Lisa Mandorino di Cittadinanzattiva - della farmacia non solo come luogo di dispensazione dei farmaci, ma come presidio di erogazione di servizi sul quale Cittadinanzattiva e Federfarma lavorano insieme da qualche anno. Siamo molto contenti che questo strumento sia stato messo a disposizione dei cittadini di Torino e speriamo che, in breve volgere di tempo, sia possibile pensare a una app in grado di dare lo stesso tipo di informazioni ai cittadini di tutta Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento