Dieta post-quarantena, come tornare in forma per l'estate: 7 preziosissimi consigli

Gli errori da non commettere

Freepik License

Maggio 2020. Non abbiamo ancora nessuna certezza sulle regole che dovremo osservare in spiaggia, su come dovremo andarci, se potremo fare un bagno o prendere il sole. Una cosa, però, è certa. Le ore trascorse in cucina e a tavola, che hanno allietato il lockdown, si fanno sentire. La quarantena per molti di noi è stata sinonimo di buona tavola, legata ad un conseguente aumento di peso e ora, con l’estate che bussa ormai alle porte, c’è la necessità assoluta di mettersi nuovamente in forma.

Qui di seguito trovate alcuni consigli da seguire e alcuni errori da non commettere nel momento in cui si decide di intraprendere una dieta. Ricordatevi, però, che è sempre importante consultare il proprio medico curante.

Dieta post-quarantena: 8 suggerimenti per tornare in forma

1)  Fare la dieta deve sempre partire da una vera motivazione: cambiare le abitudini alimentari, infatti, non è per niente facile. Proprio, durante la dieta, un buon compromesso è quello di riuscire ad assecondare qualche esigenza di gusto o piacere, controllando, però, molto bene, le quantità e le calorie.

2) Bere acqua è fondamentale: dovreste bere 1,5/2 litri di acqua al giorno (le temperature più alte o l'attività fisica svolta possono modificare queste necessità); anche frutta e verdura apportano liquidi. Le tisane non zuccherate rappresentano un’ottima soluzione.

3) La dieta deve essere equilibrata: nella dieta, soprattutto in quella mediterranea, considerata ancora oggi quella più equilibrata da gran parte dei nutrizionisti, devono essere presenti tutti i gruppi alimentari, ossia frutta, verdura, pane, carne, pesce, ed ogni tanto anche vino e dolci. Ogni dieta deve essere basata sullo stile di vita dell’individuo, sulle caratteristiche psicologiche, sul lavoro svolto e sulla capacità di organizzazione del singolo.

4)  Non pesatevi tutti i giorni: il consiglio è quello di pesarvi solo una volta a settimana. I piccoli cambiamenti di peso non vogliono significare che la dieta non sta funzionando. Possono, infatti, essere legati alla quantità di liquidi ingeriti o alla sudorazione.

5) Adottate il sistema delle sostituzioni: per non mangiare sempre le stesse cose adottate il sistema delle sostituzioni, ossia mangiate qualcosa che sia equivalente e che sia adatto al vostro stile di vita. Un esempio: ripartite sempre i pasti principali e gli spuntini durante l'intero arco della giornata:

  • colazione;
  • spuntino mattutino; 
  • pranzo;
  • spuntino pomeridiano; 
  • cena.

In questo modo riuscirete a dare all'organismo la giusta energia.

6) Non abbondate mai con i condimenti. Ricordatevi di non abusare mai dell'olio. Un cucchiaio d'olio, infatti, corrisponde a 90 Kcal. Troppo condimento, rischia di vanificare ogni sforzo.

7) Non saltate mai i pasti: rimediate ad eventuali ‘sgarri’ riprendendo la vostra dieta e aumentando l’attività fisica. Proprio quest’ultima, unita alla giusta alimentazione, è l’arma fondamentale per farvi tornare in piena forma. 

fonte foto: Freepik License

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento