Il miele, il nettare degli dei: tutti i benefici per il nostro organismo

Decongestiona le vie respiratorie e dà molte energie

immagine di repertorio

Il nettare degli dei. Il miele deve la sua fama millenaria alla sua capacità di donare benessere a molte parti del corpo e perchè è in grado di fornire una grande energia all'intero nostro organismo. Composto da zuccheri semplici, come il fruttosio ed il glucosio, risulta particolarmente digeribile.

Il miele: un vero toccasana per le vie respiratorie e per il fegato

Il miele è un vero e proprio toccasana. E' capace di decongestionare le vie respiratorie e di calmare la tosse. Fa benissimo anche al fegato, sul quale ha un'azione protettiva e disintossicante. Dona, inoltre, energia e resistenza fisica ai muscoli. Gli sportivi, infatti, amano il miele perchè gli zuccheri contenuti in questo nettare forniscono immediatamente energie e supportano i diversi bisogni energetici. In particolare, il glucosio viene bruciato subito, mentre il fruttosio resta disponibile più lungo.

I benefici del miele: ecco perchè mangiarlo

Un cucchiaino di miele al giorno (20 g la dose consigliata) offre grandi benefici. E' il sostituto ideale dello zucchero e, a parità di peso, contiene circa il 22% in meno di calorie. Per le caratteristiche nutrizionali e produttive, in particolare, è un prodotto salutare, che non ha impatti negativi sull'ambiente. Un ulteriore motivo per amarlo e consumarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

Torna su
TorinoToday è in caricamento