La mongolfiera di Borgo Dora continuerà a volare: c'è un compratore

Erano insistenti le voci di un'imminente chiusura

La mongolfiera di Torino è salva. Dopo le voci insistenti dell'imminente chiusura, è notizia degli ultimi giorni dell'esistenza di un nuovo compratore per il Turin Eye di Borgo Dora. Andrea Lazzero, amministratore dell'impresa sociale Soluzioni Artistiche - che ha rilevato la gestione della mongolfiera da poco più di un anno e ha permesso all'attrazione di continuare a funzionare in seguito al fallimento della Avio San Michele, titolare del servizio - ha presentato un'offerta al Tribunale di Torino. Una volta arrivato l'ok dal Tribunale, si dovrà attendere il via libera dal Comune. Un tavolo tecnico dovrà infatti confermare la concessione e discutere il nuovo contratto. 

Il Turin Eye è l'unica mongolfiera urbana in Italia: in Europa ne esistono solo due, una a Berlino e una a Parigi, e il futuro nuovo gestore ha già in mente tante idee per valorizzare quest'affascinante attrazione. Una su tutte, la nuova illuminazione. Alla fine del mese, restando comunque in attesa di novità, ci sarà comunque lo stop tecnico della mongolfiera per alcuni lavori di manutenzione. Si conta comunque che torni a volare per l'inizio dell'estate.

Il Turin Eye, giunto in città nel 2012, si è fin da subito rivelata una delle attrazioni più amate dai turisti a Torino e registra qualcosa come 15mila biglietti venduti ogni anno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Aeroporto Torino, Air France lancia il volo per New York a un prezzo stracciato

  • Treno travolge un'auto al passaggio a livello: veicolo trascinato per 50 metri, una persona tra le lamiere

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

  • Accoltella il fratello dopo una violenta lite: ferito all'addome e al torace

  • Teppisti ancora in azione: lancio di uova contro le abitazioni della cittadina

Torna su
TorinoToday è in caricamento