"Qualità della vita", Torino perde una posizione: è al 78° posto

E scende di otto posti rispetto al 2016

Torino perde una posizione e, rispetto al 2017, scende al 78° posto per “Qualità della vita” nella classifica redatta dall’Università La Sapienza di Roma. Nel 2016 il capoluogo piemontese era addirittura 70°. Secondo la graduatoria attuale invece, in testa c’è Bolzano mentre al 55° Milano e all’85°, più giù rispetto al capoluogo sabaudo, figura Roma.

I risultati sono stati ottenuti analizzando nove indicatori: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita, con 21 sotto dimensioni e 84 indicatori di base.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • Peperoncino: tutti i rimedi al bruciore

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento