"Qualità della vita", Torino perde una posizione: è al 78° posto

E scende di otto posti rispetto al 2016

Torino perde una posizione e, rispetto al 2017, scende al 78° posto per “Qualità della vita” nella classifica redatta dall’Università La Sapienza di Roma. Nel 2016 il capoluogo piemontese era addirittura 70°. Secondo la graduatoria attuale invece, in testa c’è Bolzano mentre al 55° Milano e all’85°, più giù rispetto al capoluogo sabaudo, figura Roma.

I risultati sono stati ottenuti analizzando nove indicatori: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita, con 21 sotto dimensioni e 84 indicatori di base.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento