Un pullman sospeso sul tetto di un palazzo a Torino: il perché di questo "colpo all'italiana"

L'installazione in occasione di Artissima: le foto

credits foto: Piero Ottaviano

Un autobus sospeso sul tetto di un palazzo in pieno centro a Torino: non è un singolare incidente, anzi è assolutamente voluto. Si tratta infatti di "Hang On A Minute Lads… I’ve Got A Great Idea", installazione artistica dello scultore inglese Richard Wilson collocata sul terrazzo al quinto piano di Domus Lascaris, riconversione di un palazzo razionalista anni ’50 in via Lascaris 7.

Il nome dell'opera deriva dall'ultima frase del film del 1969 "The Italian Job - Colpo all'italiana", quando il bus su cui si trovano i ladri che hanno scorrazzato in lungo e in largo per Torino è sospeso su un dirupo, e il personaggio di Michael Caine dice di avere una grande idea. Quel film è un'icona del cinema mondiale, oltre che una delle più famose pellicole girate nella nostra città. E a 50 anni dall'uscita delle sale, ritorna a Torino con una serie di performance artistiche, grazie ad Artissima.

The Italian Job _ Domus Lascaris_aeree (4)-2

Domus Lascaris è l'ultimo progetto di Gruppo Building, la compagnia torinese che negli ultimi anni ha ridato vita a una serie di palazzi storici della città - dalla "casa più bella del mondo" in via Alfieri a Quadrato in via delle Orfane - sempre con un occhio di riguardo verso l'arte. In partnership con Artissima, dunque, il Gruppo Building promuove ora un’installazione che unisce l’arte, il cinema e la storia moderna di Torino, e che rimarrà visibile da tutti dal 31 ottobre al 2 dicembre. Il bus, in scala 1:1, è sospeso a venti metri di altezza sul terrazzo del quinto piano di Domus Lascaris, riconversione di un palazzo razionalista anni ’50 del centro di Torino. 

The Italian Job _ Domus Lascaris4

“Ogni volta che recuperiamo un edificio per convertirlo alla nostra filosofia abitativa, pensiamo sempre alla realizzazione di opere e installazioni che esaltino la bellezza dell’architettura avvicinando il pubblico più ampio possibile, come ad esempio facciamo anche con Luci d’Artista a The Number 6. Aprire Domus Lascaris iniziando il dialogo con Artissima è quindi per noi una naturale evoluzione di un approccio legato proprio alla diffusione del bello” spiega Piero Boffa, presidente del Gruppo Building.

The Italian Job _ Domus Lascaris_aeree (2)-2

Il lavoro di Building è fortemente orientato al connubio tra spazi abitativi e arte pubblica: basti pensare al sodalizio con l’artista torinese Richi Ferrero, che per il gruppo presieduto da Piero Boffa ha già realizzato il Giardino Verticale nel cortile di The Number 6 in via Alfieri 6 e il Cancello Futurista - Omaggio a Depero nel cortile di Lagrange 12, sul cui tetto svetta la scultura Equinox. Richi Ferrero, inoltre, è l’autore dell’opera T’Oro visibile sulla facciata di Quadrato, la trasformazione dell’antico convento di Sant’Agostino, realizzato da Building in via delle Orfane, nel cui cortile Pixel Pancho, celebre artista della scena della street art mondiale, ha dipinto “Eaten by feelings”, opera che denuncia e riflette sul femminicidio.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento