A Torino in più di 3mila per il test di medicina: avvio con protesta

Il blitz del Fgc:" Non c'è meritocrazia senza uguaglianza"

Anche a Torino, come nel resto d'Italia, il Fronte della Gioventù Comunista si è mobilitato questa mattina, martedì 3 settembre, con azioni di protesta, contro il numero chiuso all'università. In particolare la manifestazione ha riguardato il test di medicina, sotto la Mole in programma alla Palazzina Einaudi.

Una "farsa" 

"Questo test è una farsa - ha dichiarato Gabriele Lisarelli, Responsabile università del FGC a Torino - la meritocrazia non c’entra nulla: chi proviene da un prestigioso liceo del centro e si è potuto permettere costosissimi corsi di preparazione estivi - affonda - è enormemente avvantaggiato rispetto a chi proviene da un istituto tecnico o da una scuola periferica e si è preparato da solo, magari lavorando. Se non c’è un’uguaglianza in partenza non si può parlare di meritocrazia".

Ripercussioni sulla sanità pubblica 

Non solo, secondo la gioventù comunista il test avrebbe ripercussioni sulla sanità pubblica: "Non potrebbe essere altrimenti - ha afferma Ivan Boine, Segretario provinciale del FGC  - La Regione Piemonte è stata addirittura costretta a richiamare in servizio i medici pensionati under 70 per tappare i buchi. A livello nazionale abbiamo perso 9mila medici e 50mila infermieri in soli 7 anni: questo numero chiuso serve solamente a sostenere i tagli alla sanità pubblica, a favore ovviamente di quella privata".

Aspiranti medici in aumento

I partecipanti questa mattina al test per riuscire ad entrare alla facoltà di Medicina e Chirurgia a Torino risultano essere 3042 - per 450 posti disponibili in lingua italiana e 70 in lingua inglese - più dell'anno scorso quando gli aspiranti camici bianchi furono circa 2900.

Tre le sedi dove si svolgeranno le prove a Torino: Palazzo Nuovo in via Sant'Ottavio, Campus Luigi Einaudi in Lungo Dora Siena e la palazzina Einaudi in corso Regina Margherita. A livello nazionale saranno in 68mila a sostenere il test mentre i posti disponibili sono in tutto 11.565, il 20% in più rispetto all'anno accademico 2018/2019

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

Torna su
TorinoToday è in caricamento