Lutto nel mondo della sanità: è morto il top-manager Nicola Giorgione

Aveva 63 anni

Nicola Giorgione aveva da poco compiuto 63 anni

È morto ieri, venerdì 7 febbraio 2020, a Torino, Nicola Giorgione, 63enne dirigente della sanità piemontese noto per avere ricoperto il ruolo di direttore sanitario degli ospedali Cto, Giovanni Bosco e Molinette. Dal 2015 era tornato a ricoprire proprio l'incarico di direttore sanitario del Giovanni Bosco e da pochi giorni era stato nominato coordinatore delle direzioni ospedaliere aziendali.

Era nato ad Ariano Irpino (Avellino) e si era laureato in medicina e chirurgia, poi si era specializzato in igiene e medicina preventiva.

Era anche diventato consulente della direzione sanitaria delal Regione Piemonte. Per qualche tempo si era parlato di lui anche come candidato all'assessorato alla sanità, ma ha sempre preferito mantenere incarichi tecnici.

Cordoglio è stato espresso dall'assessorato e dalle diverse aziende sanitarie per cui ha lavorato in carriera.

La camera ardente è stata allestita per oggi e domani nelle camere mortuarie dell'ospedale Giovanni Bosco, in via Pergolesi 30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il funerale si terrà invece lunedì 10 febbraio 2020 nella parrocchia Risurrezione del Signore in via Monte Rosa angolo via Pergolesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento