Migranti Sea Watch: in Piemonte, dieci di loro saranno accolti dai Valdesi

Grazie ai fondi dell'8 per mille

Potrebbero arrivare in Piemonte alcuni dei 49 migranti sbarcati a Malta dalla Sea Watch, dopo l'odissea in mare durata 19 giorni. Una decina di persone sarà con ogni probabilità, ospite della Federazione delle sedi evangeliche e la loro permanenza sarà spesata dai fondi accumulati grazie all'8 per mille della Tavola valdese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa fa parte del progetto "Mediterranean Hope", finanziato per lo più dalla Chiesa evangelica e dall'Unione delle chiese metodiste e valdesi che sono fortemente radicate in Piemonte. Proprio la Federazione delle chiese evangeliche in Italia, qualche giorno fa, ha dato la disponibilità al Ministero dell’Interno per l’accoglienza di alcuni dei profughi della Sea Watch che arriveranno nel nostro paese, rendendosi disponibile a sostenere il loro trasferimento e l'accoglienza.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

  • Si scontrano due auto all'incrocio: morta una donna e ferita sua figlia

Torna su
TorinoToday è in caricamento