Suk, la protesta dei venditori di Borgo Dora: "Vogliamo restare qui"

Il mercatino di libero scambio si sposterà in via Carcano

"Il suk deve restare a Borgo Dora". Venditori e frequentatori del mercato di libero scambio che da sabato 19 gennaio si sposterà da Borgo Dora a via Carcano non ci stanno. La loro voce è contraria e sono pronti a farla sentire domani, sabato 12 gennaio alle 11 al Balon. Sono circa 400 gli operatori che il sabato si dedicano alla vendita di merce usata nella zona e il timore è che, spostandosi in un'area più periferica, possa verificarsi un brusco calo di affari.

L'invito a sostenere il libero scambio in Canale Molassi e San Pietro in Vincoli arriva dal Comitato Oltredora che ha optato per la via della mobilitazione in strada. Nell'invito alla protesta di domani si legge: "Il mercato del libero scambio rappresenta l'anima del Balon: garantisce un reddito a centinaia di venditori, permette di spendere poco a migliaia di frequentatori e appassionati e garantisce il riuso di tonnellate di potenziali rifiuti.”

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

Torna su
TorinoToday è in caricamento