Manifestazione sì Tav, Appendino: "A disposizione lo spazio davanti alla Regione"

Il via libera è arrivato dopo il tavolo sulla Sicurezza in Prefettura

Si svolgerà davanti alla sede della Regione Piemonte e a Palazzo Reale, la manifestazione "senza simbolì, nè etichette" sì Tav di sabato 10 novembre. Non più davanti al palazzo della Prefettura come previsto, ma sull'altro lato di piazza Castello, a causa delle transenne per il via all'allestimento del villaggio di Natale.

Il via libera è comunque arrivato: a stabilirlo, la riunione che si è tenuta questa mattina, mercoledì 7 novembre, in Prefettura in occasione del tavolo dell'Ordine pubblico e della Sicurezza al quale ha preso parte anche la sindaca Chiara Appendino. "I promotori della manifestazione - ha detto la prima cittadina al termine dell'incontro - avranno a loro disposizione l’ampio spazio di piazza Castello davanti alla sede della Regione Piemonte”. Intanto la petizione online su Change.org a favore dell'opera, promossa da Mino Giachino - ex sottosegretario ai Trasporti e alle Infrastrutture - ha superato proprio nelle ultime ore, le 57mila adesioni.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Campo nomadi, demolite 28 baracche, roulotte e abitazioni abusive

  • Cronaca

    Non si rassegna alla fine della relazione e palpeggia la ex, poi scappa e viene arrestato

  • Cronaca

    Funghi velenosi raccolti nel parco e mangiati: 15 intossicati in pochi giorni

  • Cronaca

    La pista di pattinaggio nel giardino preda dei vandali: danni ingenti, un ragazzo individuato

I più letti della settimana

  • La rotonda è un delirio, traffico bloccato in gran parte della città

  • Pasticceri e pasticcerie migliori di Torino, i premi del Gambero Rosso

  • Carne in stato di decomposizione e cibi mal conservati: maxi multa allo storico locale

  • Un malore si è portato via Tony, increduli i suoi tantissimi amici

  • Autovelox da record: 15mila multe in un solo mese

  • Addio a Cosimo il panettiere: un grande lavoratore che lascia moglie e due figli

Torna su
TorinoToday è in caricamento