Manifestazione sì Tav, Appendino: "A disposizione lo spazio davanti alla Regione"

Il via libera è arrivato dopo il tavolo sulla Sicurezza in Prefettura

Si svolgerà davanti alla sede della Regione Piemonte e a Palazzo Reale, la manifestazione "senza simbolì, nè etichette" sì Tav di sabato 10 novembre. Non più davanti al palazzo della Prefettura come previsto, ma sull'altro lato di piazza Castello, a causa delle transenne per il via all'allestimento del villaggio di Natale.

Il via libera è comunque arrivato: a stabilirlo, la riunione che si è tenuta questa mattina, mercoledì 7 novembre, in Prefettura in occasione del tavolo dell'Ordine pubblico e della Sicurezza al quale ha preso parte anche la sindaca Chiara Appendino. "I promotori della manifestazione - ha detto la prima cittadina al termine dell'incontro - avranno a loro disposizione l’ampio spazio di piazza Castello davanti alla sede della Regione Piemonte”. Intanto la petizione online su Change.org a favore dell'opera, promossa da Mino Giachino - ex sottosegretario ai Trasporti e alle Infrastrutture - ha superato proprio nelle ultime ore, le 57mila adesioni.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio all'ex Moi: trovato uomo con il cranio fracassato

  • Cronaca

    Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Cronaca

    La droga entra ed esce dal bar: nuovo provvedimento di chiusura, stavolta per un mese

  • Cronaca

    "Ho ucciso mio figlio con un cavo", ma per l'autopsia è morto per arresto cardiaco

I più letti della settimana

  • Follia in centro città: ferito un uomo con tre colpi d'accetta, aggressore in fuga

  • Spari in piazza: rapinato un furgone portavalori, ferita una guardia giurata

  • Nuvole su Torino, è attesa la neve

  • "Costretta ad assistere ai rapporti sessuali della mamma": donna e suo amante a processo

  • Colta da un malore in casa, mamma muore tre ore dopo: indagati sanitari dell'ambulanza e medico del pronto soccorso

  • Soffoca il figlio con un cavetto del computer poi chiama i carabinieri: “Venite a prendermi”

Torna su
TorinoToday è in caricamento