Se non ci fosse la Mole: gli “altri” 10 simboli storici di Torino

Quale sarebbe l’emblema della città se non ci fosse la Mole Antonelliana?

Basilica di Superga

La costruzione della Basilica iniziò nel 1717, ma la genesi di questo luogo ha una data antecedente ben precisa: il 2 settembre 1706. Torino era stata assediata dalle forze franco spagnole, il duca di Savoia Vittorio Amedeo II e il principe di Carignano Eugenio di Savoia salirono sul colle di Superga per osservare Torino assediata dai franco-spagnoli. Vittorio Amedeo giurò che, in caso di vittoria, avrebbe edificato un monumento alla Madonna. E così fu: le truppe piemontesi prevalsero e Vittorio Amedeo mantenne il voto affidando la progettazione dell’edificio a Filippo Juvarra.

In epoca moderna, un altro evento ha segnato la Basilica rimanendo nell’immaginario collettivo: la “tragedia di Superga”, con lo schianto dell’aereo che il 4 maggio 1949 trasportava il Grande Torino. Da allora, questo posto è, in certe notti buie, anche uno dei luoghi più inquietanti di Torino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

basilica-superga2_original-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento