Ivrea, città ideale di Olivetti, diventa patrimonio Unesco

È il 54mo sito in Italia

Immagine di repertorio

Ivrea diventa Patrimonio Mondiale dell'Unesco. Città ideale della rivoluzione industriale del XX secolo, è il 54mo sito italiano a ricevere questo riconoscimento: lo ha annunciato il Comitato del Patrimonio Mondiale riunitosi in questi giorni a Manama in Bahrain, dove i lavori, durante i quali verranno annunciati i nuovi ingressi nella lista, proseguiranno fino al 4 luglio.

"Un riconoscimento - ha commentato Alberto Bonisoli, ministro dei Beni e delle attività culturali - che va a una concezione umanistica del lavoro propria di Adriano Olivetti, nata e sviluppata dal movimento Comunità (corrente culturale, che poi divenne partito politico, fondata proprio da Adriano Olivetti, con matrice socialista e liberaldemocratica, ndr) e qui pienamente portata a compimento, in cui il benessere economico, sociale e culturale dei collaboratori è considerato parte integrante del processo produttivo”. 

La candidatura di Ivrea era stata presentata all’Unesco nel gennaio 2017 da parte del Comune e della Fondazione Antonio Olivetti con la Fondazione Guelpa, la Regione, la Città Metropolitana e il Comune di Banchette. Il processo di valutazione da parte degli organismi consultivi dell'organizzazione delle Nazioni Unite è durato un anno e mezzo e nelle ultime ore è arrivato il felice responso. Fondata nel 1908 da Camillo Olivetti, la città industriale di Ivrea ebbe la maggior parte dello sviluppo nel periodo degli anni '30 e '60 sotto la direzione di Adriano Olivetti, quando l’omonima azienda produceva macchine da scrivere, calcolatrici meccaniche e computer. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento