Si inaugura Spazi Reali: un luogo di ascolto e accoglienza per i giovani

Per contrastare situazioni di disagio e di comportamenti a rischio

L'assessore al Welfare, Sonia Schellino

Spazi Reali, situato nei Giardini Reali inferiori, in corso San Maurizio 4, già polo cittadino della salute, amplia l’offerta della Città per prevenire e promuovere la salute degli adolescenti e dei giovani. Ideato dai ragazzi e dall’equipe di giovani professionisti e peer educator che vi opererà, lo spazio sarà inaugurato sabato 6 aprile alle 15 dall’assessora al Welfare della Città di Torino, Sonia Schellino. Un evento, a cui parteciperanno artisti e band emergenti, che fa parte delle iniziative per la Giornata Mondiale della Salute promossa da Rete Italiana Città Sane OMS #LaReteInMovimento.

Un luogo accogliente e vivo

Si inaugura così un luogo di accoglienza e di ascolto dove ragazze e ragazzi potranno trovare risposte a piccole e grandi difficoltà, fare sport, impegnarsi nei laboratori e occuparsi di volontariato. Sarà uno spazio di ricerca condivisa, accoglienza, orientamento, animazione ambientale, incontro, ascolto, dialogo e confronto sui temi specifici dell’adolescenza dall’affettività alle amicizie, dallo studio al tempo libero e al lavoro per arrivare al cibo e alla salute, aperto dal martedì al sabato dalle 15 alle 18.

Un percorso di co-progettazione con numerose realtà del territorio per realizzare iniziative in aggiunta alle attività del centro d'ascolto adolescenti e giovani di via Giolitti 40/b, che si iscrive nel più ampio progetto “Aria”, promosso dal 2012 dall’assessorato al Welfare, divisione Servizi sociali. L’obiettivo è fornire sostegno e orientamento ai minori nei loro processi evolutivi, secondo i principi enunciati dall’Oms “Salute 2020: un modello di politica europea”.

Un passo verso gli adolescenti

“E’ un progetto di cui siamo orgogliosi perché migliorare il benessere dei cittadini è una priorità per l’amministrazione comunale – sottolinea l’assessora Schellino –. Con questa iniziativa vogliamo sostenere i più giovani, in particolare coloro che sono in difficoltà, nel loro percorso di crescita per contrastare situazioni di disagio e di comportamenti a rischio, ponendo al centro stili di vita sani per vivere bene e in buona salute. Iniziative così importanti si possono realizzare grazie alla collaborazione con tutte le organizzazioni del Terzo Settore che ogni giorno sono impegnate a favore degli adolescenti.”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento