Corteo del 1° maggio, lavoratori e sindacati chiedono più sicurezza sul lavoro

Sul palco incendiata una bandiera turca

Foto servizio di Stefano Guidi

Torino ha festeggiato il 1° Maggio, la Festa del Lavoro organizzata da CGIL CISL UIL Torino, il cui slogan dell'edizione 2018 è “Sicurezza: il cuore del lavoro”. 

Il corteo è partito da Piazza Vittorio intorno alle 9.30 e si è concluso in Piazza San Carlo. Il comizio conclusivo ès tato tenuto da Domenico Lo Bianco, segretario generale Cisl, a nome di CGIL CISL UIL Torino. Durante la manifestazione è stata incendiata una bandiera turca.

In cima al corteo i rappresentanti dei vertici istituzionali, mentre in coda vi sono anche esponenti dei centri sociali torinesi impegnati a ribadire che "C'è una differenza tra chi lotta tutti i giorni e chi parla come i politici e non si può vetare a chi lotta ogni giorno il diritto a sfilare".

La manifestazione, cui hanno preso parte le autortà cittadine e le rappresentanze dei sindacati, dei partiti e delle associazioni, ha visto la partecipazione di almeno 20000 persone.

centri sociali 1 maggio-2

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento