Coronavirus, all'aeroporto di Caselle già mille i passeggeri controllati con i termometri a infrarossi

Anche allo scalo di Levaldigi

E' allerta per il Coronavirus anche negli aeroporti piemontesi. Da ieri, mercoledì 5 febbraio, è attiva la sorveglianza sanitaria sui passeggeri in arrivo con tutti i voli internazionali, anche non diretti dalla Cina, agli scali di Caselle e di Levaldigi. 

Secondo quanto indicato dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile e Commissario per l’emergenza Coronavirus, Angelo Borrelli, la Regione Piemonte ha attivato la procedura e prosegue l’attività di gestione dell’emergenza internazionale Coronavirus sul proprio territorio, sulla base delle indicazioni del Ministero della Salute con il quale è in costante contatto

Il personale sanitario del 118 ha effettuato la misurazione della temperatura corporea dei passeggeri: sono circa 1000 le persone che sono state controllate con il termometro digitale frontale, a raggi infrarossi. Dal lunedì al venerdì, la misurazione viene effettuata dal personale delle Associazioni di volontariato di Anpas e Croce Rossa in convenzione con il Servizio 118, integrato al sabato e alla domenica dal personale sanitario del 118, a rotazione tra le Centrali, e della struttura complessa di Maxiemergenza del 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Il vento fa sobbalzare l'auto, la conducente perde il controllo: vettura finisce fuori strada

  • Raffica di vento fa crollare una porzione di muro condominiale: strada chiusa al traffico

  • La tempesta Ciara su Torino e le valli: decine di interventi dei vigili del fuoco e voli cancellati

Torna su
TorinoToday è in caricamento