Ricerca sul cancro, le donazioni possono avvenire tramite le casse automatiche Intesa Sanpaolo 

Indipendentemente dalla banca di appartenenza. Accordo tra Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e il gruppo bancario

L’Istituto di Candiolo

Da mercoledì 12 febbraio sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e l’Istituto di Candiolo è più facile tramite le casse automatiche Intesa Sanpaolo per chiunque possegga un bancomat, indipendentemente dalla banca di appartenenza. È questo il frutto di un accordo che Fondazione e Intesa Sanpaolo hanno raggiunto nell’ambito di una consolidata collaborazione che prevede una serie di attività di raccolta fondi, di comunicazione e di sensibilizzazione sul tema del cancro.

Tutti coloro che possiedono un bancomat hanno a disposizione 7.700 casse veloci automatiche Intesa Sanpaolo in tutte le regioni d’Italia per aiutare in modo semplice, comodo e veloce chi ogni giorno lavora a Candiolo sui fronti più avanzati della ricerca contro il cancro. Le donazioni che arriveranno attraverso le casse automatiche serviranno alla Fondazione per finanziare un importante piano di ampliamento dell’Istituto di Candiolo previsto per i prossimi anni, e per arricchire di dotazioni tecnologiche sempre più sofisticate l’Istituto dando così sempre maggiori speranze di guarigione ai pazienti.

Come fare? Bisogna scegliere la voce “Donazioni” nella pagina principale delle casse automatiche, successivamente “Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro” e digitare l’importo desiderato. Conclusa l’operazione, verrà inoltre rilasciata una apposita ricevuta utile ai fini della detrazione fiscale.  
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donazione cassa automatica Intesa Sanpaolo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Tragedia in farmacia: stramazza a terra mentre è in attesa di comprare le medicine

Torna su
TorinoToday è in caricamento