Cala la concentrazione di polveri nell’aria: stop alle misure emergenziali

Le automobili ad alimentazione diesel di classe emissiva euro4 potranno tornare a circolare in città e negli undici comuni della cintura

Immagine di repertorio

Il forte vento degli ultimi giorni è stato determinante, stando ai rilevamenti, per il miglioramento della qualità dell’aria. La presenza di polveri sottili nell’aria di Torino è tornata sotto i livelli di attenzione. Pertanto, da venerdì 14 febbraio, le automobili ad alimentazione diesel di classe emissiva euro4 potranno tornare a circolare in città e negli undici comuni della cintura precedenemente interessati dal blocco (semaforo arancione).

Nei 24 comuni del territorio metropolitano, quindi, si applicheranno soltanto le misure permanenti: tutte le automobili, i veicoli per il trasporto merci e i ciclomotori euro0 non possono circolare nelle 24 ore 7 giorni su 7 (per i motori diesel fino a euro1 compreso) mentre le auto e i veicoli per il trasporto merci diesel euro2 ed euro3 non possono circolare dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 19.

 Tutti dettagli sui provvedimenti di limitazione delle emissioni in atmosfera sono disponibili sul sito della Città Metropolitana e della città di Torino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento