Tanti eventi sotto i portici torinesi: li organizzerà la nuova associazione

Confermati Portici Divini e Dolci Portici

Nasce l'associazione "Portici e Gallerie di Torino" per valorizzare i 12 km di arcate torinesi e lanciarli sempre più come attrattiva turistico-culturale di livello internazionale. Uno degli obiettivi dell'associazione è quello di organizzare nuovi eventi e confermare quelli già proposti e di successo. Novanta soci, tra esercenti e proprietari, insieme contribuiranno infatti a rilanciare i portici di Torino con iniziative di vario tipo che daranno vita a un calendario di eventi e con la realizzazione di un sito web geolocalizzato. Un progetto che diventerà un po' la vetrina di queste storiche volte, in grado di richiamare turisti e visitatori, anche i più esigenti. Locali storici, negozi e attività di diverso genere, un patrimonio collettivo unico e prezioso che caratterizza il capoluogo sabaudo, avranno l'occasione di essere valorizzati come fulcro principale della vita pubblica e privata torinese.

"Questo è un progetto in cui ho sempre creduto - ha dichiarato l'assessore comunale al Commercio Alberto Sacco - che potrà essere utile alla città e contribuire a sviluppare nuove possibilità in futuro. L'idea è quella di sviluppare sempre più eventi in maniera che le attività di commercianti ed esercenti siano coinvolte e valorizzate. Trovare soluzioni dunque, che se ben sviluppate , possono avere ottime ricadute sul territorio" . 

Dopo il bando per l'individuazione del logo e dell'immagine coordinata del progetto di valorizzazione di portici e gallerie, lanciato nel 2017 dalla Fondazione Contrada Torino Onlus diretta da Germano Tagliasacchi con la partecipazione della Città, vinto dalla grafica freelance Helene Lageder , i portici sono stati protagonisti di appuntamenti importanti quali ad esempio Portici Divini, kermesse dedicata ai vini e alle degustazioni, e Dolci Portici, manifestazione di arte dolciaria. 

I prossimi eventi 

E nel 2018 sono già stati calendarizzati sotto le arcate torinesi, Portici di Carta il 6 e 7 ottobre;  la Japan Week, con tanti eventi per avvicinarsi alla cultura giapponese, dal 19 al 25 ottobre; Sguardi Divini, manifestazione artistica dal 19 al 28 ottobre collegata con Portici Divini e Vendemmia a Torino - kermesse di vini e degustazioni -  e, nella primavera 2019, Dolci Portici che verrà ampliata, visto il successo della prima edizione che si è svolta da poco. 

Fin dalla fine del 1500 Torino è stata raffigurata, in dipinti e tavole, con i suoi portici continui, dunque fin dall'antichità si è compresa l'importanza di questa tipologia architettonica che dota la città di spazi coperti in cui la gente può passeggiare, fare shopping ma anche fermarsi a bere un caffè nei dehors dei locali e socializzare. Con i suoi mille negozi e la più alta densità al mondo - un negozio ogni 75 metri quadrati -, Torino può vantare un accattivante centro commerciale naturale, utilizzabile 12 mesi l'anno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento