Torino-Napoli con Volotea, dopo il ritiro di Alitalia: tratta coperta anche da Blue Air

Dal 17 settembre

Immagine di repertorio

Volotea, la compagnia aerea low cost che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa, ha annunciato giovedì 24 maggio l’avvio della nuova rotta Torino-Napoli. Alla conferenza hanno preso parte Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea, Roberto Barbieri, Amministratore Delegato Sagat e Armando Brunini, Amministratore Delegato Gesac. Il volo inaugurale della nuova tratta Torino-Napoli è in programma per il 17 settembre. Dal 18 di ottobre, la rotta decollerà 6 giorni su 7 (ogni lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica), partendo da Torino per Napoli alle 19 e da Napoli per Torino alle 17, per un totale di 18.000 posti in vendita fino al 13 dicembre. 

Il 10 maggio scorso Alitalia aveva annunciato la cancellazione della tratta Torino-Napoli a partire dal 1 giugno, con soli 20 giorni di preavviso, e lasciando a bocca aperta i vertici di Sagat che si sono messi al lavoro per cercare nuove compagnie interessate alla copertura della tratta.

Altre novità annunciate da Volotea

Sabato 26 maggio il vettore rafforzerà i collegamenti tra Piemonte e Sicilia, riattivando i voli alla volta di Lampedusa (disponibili con frequenza bisettimanale il sabato e la domenica) e Pantelleria (1 frequenza alla settimana il sabato). Per il mese di giugno, infine, sono confermate le ripartenze alla volta di Corfù (dal 27, ogni mercoledì) e Palma di Maiorca (dal 30, sabato e domenica), mentre a luglio si ritorna a volare verso Skiathos (dal 3, martedì e mercoledì). Proseguono anche durante tutto il periodo estivo, i collegamenti annuali alla volta di Palermo (lunedì, venerdì, sabato e domenica) e Cagliari (giornaliero) che si aggiungono al collegamento estivo con Olbia (disponibile fino a 5 volte a settimana lunedì, martedì, giovedì, venerdì e domenica), per un totale di 9 destinazioni raggiungibili da Torino.

“Siamo felici di annunciare una nuova rotta da Torino verso Napoli, che si aggiunge alle connessioni annuali verso Palermo e Cagliari. Grazie al nuovo volo verso la Campania, i viaggiatori piemontesi avranno un’offerta di volo ancora più ricca e potranno decollare a bordo dei nostri aeromobili verso una delle città più affascinanti d’Italia – ha commentato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea –. Con la ripresa dei collegamenti alla volta di Lampedusa e Pantelleria sarà possibile pianificare una vacanza all’insegna del relax, del mare e del buon cibo. Infine, non vanno dimenticati i collegamenti con Corfù, Palma di Maiorca e Skiathos, che siamo certi faranno la felicità di molti vacanzieri”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringraziamo Volotea per aver saputo cogliere al volo questa ottima opportunità di sviluppo – ha aggiunto Roberto Barbieri, Amministratore Delegato dell’Aeroporto di Torino –. La rotta con Napoli è la quarta destinazione più trafficata dell’Aeroporto di Torino e vede ogni giorno viaggiare tipologie diverse di passeggeri: un solido traffico business, grazie agli stretti rapporti economici tra i due capoluoghi; turisti che si recano a scoprire queste splendide città; amici e famigliari in visita. Siamo felici che Volotea continui a consolidare la propria presenza su Torino aumentando l’offerta di destinazioni”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus, nuova stretta della Regione: chiusi uffici pubblici e studi professionali fino al 3 aprile

  • Morta Felicita, la mamma di Piero Chiambretti: era positiva al Coronavirus

Torna su
TorinoToday è in caricamento