Ponte sul torrente Pellice: riapertura al transito con limitazioni

Dal 19 aprile

Un momento durante la prova di carico

Venerdì 19 aprile alle 8 riaprirà al traffico, con delle limitazioni, il ponte sul torrente Pellice, sulla sp. 139 nel comune di Villafranca Piemonte, che era stato chiuso per lavori di consolidamento di una pila. Durante l’esecuzione dei lavori, e in particolare durante la realizzazione dei micropali previsti a coronamento della pila, al fine di evitare le vibrazioni indotte dal traffico in una fase delicata delle lavorazioni, è stato interdetto, in via precauzionale, il transito sul ponte a tutte le categorie di veicoli.

Durante il periodo di chiusura le lavorazioni sono proseguite in modo spedito, anche durante i fine settimana, e a oggi risultano completati tutti i 146 micropali, di profondità 12 m, previsti sul perimetro della fondazione della pila, sono state eseguite le cuciture delle fessure presenti negli archi mediante l’inserimento di circa 90 barre in acciaio ed è in fase di completamento il cordolo in cemento armato che collega tutti i micropali e contorna la fondazione.

Per completare il consolidamento sono ancora previste delle iniezioni cementizie nella porzione di terreno sotto la fondazione e la sigillatura delle fessure negli archi mediante stuccature e iniezioni di apposite malte strutturali, che si prevede verranno ultimate le prime due settimane di maggio. Seguiranno poi i lavori necessari a ripristinare la planarità del piano stradale che si è deformato per effetto dei cedimenti che si sono accumulati a partire dal 1985.

Effettuata una prova di carico

Al fine di garantire la riapertura nei tempi previsti, nella giornata di martedì 16 aprile è stata effettuata una prova di carico per verificare il comportamento deformativo della struttura. Per la prova sono stati utilizzati quattro autocarri dal peso complessivo di circa 44 t. cadauno, disposti sulle arcate interessate dai lavori secondo 3 schemi di carico differenti, e valutando sia mediante livellazione topografica di precisione sia utilizzando il sistema di monitoraggio fisso installato per il controllo delle fessure.

Alla luce dei risultati ottenuti sarà pertanto possibile riaprire al traffico a partire dal giorno 19 aprile 2019, dalle 8, mantenendo però, sempre al solo fine precauzionale e fino alla conclusione dei lavori ancora in corso, le seguenti limitazioni:
•    senso unico alternato, regolamentato da impianto semaforico;
•    velocità massima 30 km/h;
•    distanza minima tra veicoli consecutivi 20 m,
•    divieto di transito ai veicoli aventi massa superiore a 30 t.

Le limitazioni, ed in particolare quelle relativa alla massa, potranno essere rimosse a iniezioni e sigillatura delle fessure completate. Sarà nuovamente necessario interdire completamente la circolazione durante i lavori necessari per ripristinare la planarità della strada in prossimità della pila oggetto di intervento, ma per un periodo limitato di circa 7-10 giorni, dei quali sarà dato adeguato preavviso.
camion ponte sul torrente Pellice a Villafranca (1)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • L'eclissi penombrale della Luna Fragola: questa sera il vero spettacolo è nel cielo

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento