Maggiore sicurezza in città: ecco 45 nuove telecamere

Presto anche i "varchi"

Le telecamere in azione a Caselle

Caselle investe sulla videosorveglianza. Saranno ben 45 le nuove telecamere, installate da poche settimane e già entrate in funzione.

Gli "occhi elettronici" sono stati oggetto di un restyling costato 140mila euro. "Erano di vecchia generazione. Per questo motivo, grazie ad un avanzo dell'Unione dei Comuni Net e con un avanzo amministrativo del 2017, le abbiamo acquistate. E' un investimento il nostro per un progetto sulla sicurezza che dovrebbe concludersi entro qualche anno", spiega l'assessore Giovanni Isabella.  

Le telecamere sono tutte a infrarossi - per sorvegliare anche durante le ore serali e notturne - e digitali.

"Il nostro obiettivo è arrivare a quota 100 telecamere - sottolinea ancora Isabella, con il supporto del sindaco Luca Baracco - attive sempre 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Ed è anche per questo motivo che a breve saranno collegate anche con la centrale operativa dei carabinieri. Questo per permettere una visione tempestiva e veloce da parte degli agenti della nostra polizia locale ma anche dell'Arma dei carabinieri o di altre forze dell'ordine".

Piazze, aree verdi, ecocentro, zona del supermercato di via Madre Teresa di Calcutta, stazione ferroviaria Gtt. Questi i punti dove sono state messe le telecamere.  Cinque - ma una deve essere ancora posizionata sull'acquedotto comunale - sono proprio in zona ecocentro, oggetto di numerosi furti in passato. 

"Microdelinquenza, atti vandalici e schiamazzi. Ma anche furti in abitazione, spaccio di droga e altre situazioni di pericolo. Questo e molto altro verrà monitorato con queste telecamere di ultima generazione", precisa il comandante della Polizia Locale, Alessandro Teppa.

E nelle telecamere che verranno installate in futuro, ci sarà spazio per la videosorveglianza del cimitero cittadino, dove in passato si sono registrati diversi episodi di scippi e furti su auto parcheggiate. 

Inoltre, sulla scia di Borgaro, Caselle aderirà al progetto "Città Sicura", con l'installazione dei "varchi" all'ingresso e all'uscita della cittadina, con le telecamere "Ocr", in grado di leggere le targhe e controllare, in tempo reale, se i mezzi siano in regola con assicurazione, bollo e revisione e se non siano oggetto di furto. 

"Vorremmo anche comprare altre fototrappole - conclude il comandante Teppa - per provare a debellare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento