La Mole Antonelliana si illumina di viola per sconfiggere i pregiudizi

In occasione della Giornata Internazionale dell’Epilessia

Mole viola, foto di Andrea Casalenuovo

Da venerdì 8 all’11 febbraio la Mole Antonelliana si illumina di viola in occasione della Giornata Internazionale dell’Epilessia (11 febbraio). L’iniziativa è organizzata dalla Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE).

“L’epilessia è un disturbo neurologico molto diffuso – ha affermato la Dott.ssa Irene Bagnasco, SC NPI SUD AL Città di Torino Ospedale Martini -. Si calcola che 1 persona su 100, nel corso della propria vita, riceverà questo tipo di diagnosi. Si tratta di una patologia senza confini che colpisce indipendentemente dal ceto, dalla razza, o dal sesso e che oggi, con i suoi 65 milioni di malati nel mondo, si è guadagnata dall’OMS il riconoscimento di malattia sociale. In Italia ne soffrono circa 500.000-600.000 persone”.

L’epilessia è ancora una malattia stigmatizzante, attorno alla quale c’è pregiudizio e ignoranza. Sono ancora molte le persone che ritengono erroneamente che l’epilessia sia una malattia rara oppure una malattia mentale. E ancora che non si possa guidare, fare sport e, nel caso della donna, che questa abbia difficoltà a concepire o che le venga vietato di allattare. Tutto ciò è dovuto alla scarsa conoscenza.

"I pazienti e le loro famiglie tendono ancora a nascondere la malattia vivendola con disagio e vergogna – ha aggiunto la Dottoressa Patrizia Dassi, SC NPI SUD AL Città di Torino Ospedale Martini -. Già nell’antichità le persone affette erano discriminate. L’epilessia colpisce tutte le età della vita, ma i due picchi di incidenza si hanno nell’età infantile e negli anziani. Ed è proprio in età evolutiva che la patologia va a impattare nel contesto di sviluppo, familiare, di relazioni con i pari, nel percorso scolastico e nelle attività ludico-ricreative-sportive”.

È solo uscendo allo scoperto e parlando della malattia che si può rendere più efficace la battaglia per l’affermazione dei diritti e l’accettazione  sociale della patologia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Disavventura per due squadre di calcio torinesi: 26 giovanissimi giocatori restano intossicati

  • Incidenti stradali

    Auto contro moto sulla provinciale: morti centauro e automobilista, ferita una ragazza

  • Meteo

    In arrivo la 'pioggia rossa': non lavate le vostre auto, potreste ritrovarle piene di sabbia

  • Incidenti stradali

    Moto tampona auto in tangenziale: il centauro guidava ubriaco, denunciato

I più letti della settimana

  • Auto contro moto sulla provinciale: morti centauro e automobilista, ferita una ragazza

  • Malore alla guida, conducente morto nonostante i tentativi di rianimazione

  • Mendicante muore mentre chiede l'elemosina: ucciso da un malore

  • Non si presenta al lavoro e il datore lancia l’allarme: uomo soccorso in casa

  • Lite fuori dalla pasticceria, due donne si prendono a botte e finiscono in ospedale

  • Esplosione in un'abitazione: morta una donna di 100 anni

Torna su
TorinoToday è in caricamento