Sindaco, politica e comitati: "Allunghiamo la metro e facciamola leggera e rialzata"

Chiesto un incontro al Ministro

Immagine di repertorio

La metropolitana 1, entro il 2022, arriverà a Cascine Vica, con la fermata in corso Francia, all'altezza della piscina Bonadies. 

Ma si pensa già al futuro della linea stessa. Su tre assi, per la precisione: il centro cittadino di Rivoli, la zona dell'ospedale e quella del centro commerciale Auchan.

Almeno questa è la speranza del sindaco di Rivoli, Andrea Tragaioli, dell'onorevole di Forza Italia, Daniela Ruffino, di Domenico Arcidiacono (ex direttore dell' Agenzia Torino 2006), Bruno Geraci (ex giornalista Rai Tgr), Lina Visentin del "Comitato promotore per il prolungamento della linea 1 della metropolitana" e dell'architetto Elena Ciattino, dell'associazione "Rivoli Insieme", che questa mattina, lunedì 11 novembre 2019, hanno voluto far sentire la propria voce, auspicando, in tempi rapidi, l'avvio di uno studio di fattibilità sul progetto e sui costi dell'opera "per portarci avanti, per iniziare un progetto del tutto simile a quello che venne fatto per Torino Esposizioni. Ovvero progettare l'opera, considerando tempi, modalità e stando sempre al passo con le tecnologie", spiegano. 

E i primi passi in questa direzione verranno portati avanti dall'onorevole Ruffino (che è componente della VIII Commissione parlamentare, quella Ambiente, Lavori Pubblici, Territorio), che si è impegnata con un question-time in Parlamento diretto al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli (Pd) per spronare la stessa a portare avanti la tematica al Governo, destinando risorse per lo studio di fattibilità e per il progetto e, ovviamente, per il finanziamento dell'opera stessa "che deve andare di pari passo con la nascita della metropolitana 2. Ma la metro 1 non può finire a Cascine Vica. Per una volta si dovrebbe avere una visione non solo Torino centrica", sottolinea Ruffino.

Per il sindaco Tragaioli, "La visione è comune e l'obiettivo anche. La missione è quella di farci ascoltare in tutti i gradi istituzionali, dalla Regione al Governo - spiega - Chiederemo attraverso l'onorevole Ruffino, di poter partecipare alle audizioni e di confrontare con il ministro Paola De Micheli, sperando di riuscire a portarla qui a Rivoli. Occorre gettare le basi per programmare gli studi di fattibilità per la prosecuzione della linea non solo a Cascine Vica, ma anche verso il centro di Rivoli, l'ospedale e la zona commerciale Auchan. Per farlo bisogna fare squadra con Regione, Città Metropolitana, Comitato promotore per il prolungamento della linea 1 della metropolitana, le associazioni e i cittadini e il Governo. Una cosa è certa: non abbasseremo l'attenzione. Dobbiamo far sentire la voce di Rivoli fino a Roma, e oltre".

L'associazione "Rivoli Insieme", inoltre, dà anche una possibile soluzione in merito ai prolungamenti: "Si potrebbero risparmiare molti soldi facendola leggera, con un sistema sopraelevato, come a Lilles o a Taipei". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento