L'ingegnere muore e lascia in eredità al Comune 820mila euro

La cittadina della mamma

Chialamberto

Ha deciso di lasciare 820mila euro al Comune di Chialamberto, il "suo" paese.

E' la volontà dell’ingegnere Guido Chino, morto nel novembre 2017, che ha voluto effettuare il lascito alla cittadina della Val Grande, nel cuore delle Valli di Lanzo, la sua meta vacanziera per molti anni ma anche il luogo dove è nata la sua adorata mamma.

Lasciti che l'ingegnere, ex direttore degli stabilimenti della Michelin a Torino e Cuneo, ha elargito anche alla parrocchia e ad altre associazioni.

E il sindaco, da pochi giorni riconfermato, Adriano Bonadè Bottino, ha già fatto sapere che farà di tutto affinché l'ingegnere venga ricordato con l'intitolazione di una piazza o di una via. 

La parrocchia, invece, si è già mossa per realizzare una campana in memoria di questo benefattore. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

Torna su
TorinoToday è in caricamento