Settembre è il mese di Torino, KIABI inaugura un nuovo store

Il prossimo fine settimana il brand francese apre un nuovo negozio al centro commerciale “Parco Dora”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Per KIABI il 2016 si sta rivelando un anno di importanti cambiamenti sia in termini di sviluppo che di restyling. La città di Torino, dove il brand è già presente con quattro punti vendita, sarà protagonista sabato 10 e domenica 11 settembre con due importanti appuntamenti: una nuova apertura presso il centro commerciale "Parco Dora" ed il rinnovo dei locali dello storico punto vendita di Collegno che si presenta al pubblico con un nuovo look.

Due punti vendita per due superfici di oltre 1.700 mq. proporranno, a tutti i visitatori, l'esperienza di ultima generazione del nuovo concept store firmato KIABI: un'evoluzione del concetto di shopping experience dove il prodotto è valorizzato e le soluzioni espositive uniscono il volume all'attrattività. Non solo rinnovo dei locali e della zona camerini, dove a predominare è il colore bianco, ma anche numerosi ed importanti servizi rivolti alla clientela.

Aree giochi dedicate ai bambini, personal shopper, personale totalmente a disposizione della clientela e molta tecnologia digitale. L'obiettivo è quello di creare una relazione tra store digitale e fisico confermando la strategia cross channel per riuscire a soddisfare le esigenze di tutti. Il cliente potrà quindi effettuare gli ordini da casa e ritirarli in negozio; qualora non trovasse nel punto vendita i capi desiderati potrà connettersi allo store virtuale (tramite gli schermi o il proprio device mobile) e verificare la disponibilità in altri punti vendita.

L'apertura del nuovo punto vendita KIABI presso "Parco Dora" segna anche un importante aumento dell'indotto, in termini di impiego. Le nuove risorse impegnate in negozio saranno infatti 29 (25 assistenti alla vendita, 3 responsabili e 1 direttore).

Torna su
TorinoToday è in caricamento